Stollen (Criststollen)

Stollen (Criststollen)

Il  Stollen (Criststollen) è un tipico dolce natalizio tedesco, di cui si ha notizia sin dal XIV secolo. Il dolce, originario dell’area di Dresda, viene realizzato con diverse variazioni in tutta la Germania.

Si tratta di una pasta dolce lievitata, particolarmente ricca di burro e frutta secca e canditi, soprattutto mandorle, uva passa, uvetta di Corinto, cedro e arancio candito, spesso ricoperta di zucchero a velo.

La tradizione vuole che il dolce non venga consumato appena pronto, ma dopo qualche settimana.

Stollen (Criststollen)

In alcune regioni la ricetta varia e nella preparazione vengono impiegati altri ingredienti come ricotta o vino rosso.

Protetto da una crosticina di burro e zucchero che lo mantiene deliziosamente fragrante per oltre un mese, lo stollen è uno dei dolci più antichi della Germania.

La prima ricetta documentata che ne parla risale infatti al 1329.

Si sa inoltre che nel 1528 i pasticceri di Dresda ottennero dal re il privilegio (in precedenza dato solo ai panettieri) di produrlo come il “pane di Natale”, o Weihnachtsbrot.

Nella simbologia cristiana lo stollen raffigura il bambino Gesù in fasce e per questo viene anche chiamato Christstollen.

Trascorrere il Natale in Germania permette non solo di scoprire un Paese con uno splendido patrimonio storico-artistico, ma anche la cucina ed i suoi dolci tipici natalizi.

Stollen (Criststollen)
Stollen (Criststollen)

Ingredienti:

  • 750 g di farina
  • Sale
  • 50 g di lievito
  • Circa 1/8 litro di latte
  • 200-250 g di burro (da solo o mischiato con lo strutto)
  • 50-80 g di burro (da spalmare sulla teglia)
  • 150 g di zucchero
  • 1-2 gialli d’uovo
  • 100 g di limone candito e arancia candita
  • 4 mandorle amare
  • 50 g di mandorle dolci
  • Buccia di limone
  • Cannella
  • 100 g di uva sultanina
  • 50 g di chicco d’uva
  • 3 cucchiai di rum
  • Zucchero a velo dal sapore di vaniglia

Procedimento:

  • Preparate la pasta lievitata.
  • Quando questa si è alzata aggiungete le uova, il latte, lo zucchero e il burro sciolto.
  • La pasta dev’essere solida.
  • Impastate molto bene fino a quando la pasta sarà fine e flessibile (iniziano a vedersi le bolle).
  • A questo punto tritate e sminuzzate il limone candito e l’arancia candita, bollite le mandorle e l’uva sultanina e impastate il tutto.
  • La pasta deve essere solida e bisogna aspettare che lieviti bene;.
  • Datele una forma allungata e rendetela più sottile usando il matterello e spalmatela sulla teglia, sulla quale dovete spalmare circa 50-80 g di burro.
  • Con un po d’acqua fredda, accavallate una parte della pasta in modo che lo Stollen assuma la sua forma caratteristica.

Stollen (Criststollen)

  • Lasciate che il dolce si alzi all’interno della teglia, spalmatelo con burro, cuocetelo al forno con cautela ad una temperatura media, spalmatelo un’altra volta con burro e ancora caldo cospargetelo con zucchero a velo dal sapore di vaniglia.
  • Tempo di cottura: un’ora o un’ora e mezza.
  • È consigliabile preparare la pasta la sera e lasciarla alzare durante la notte.
  • Ricordate che dopo averlo cotto nel forno lo dovete mettere in un luogo a temperatura ambiente e lo lasciate “maturare” per 10-15 giorni:
  • Dopo potrà essere finalmente gustato in tutta la sua bontà.

https://ricette.giallozafferano.it/Stollen.html

https://www.qualigeo.eu/prodotto-qualigeo/dresdner-christstollen-dresdner-stollen-dresdner-weihnachtsstollen-igp/