Minestra di asparagi e piselli 

Minestra di asparagi e piselli

La minestra di asparagi e piselli è un piatto leggero e delicato, perfetto per dare il benvenuto alla primavera.

È una piatto semplice, con pochi, essenziali ingredienti che permettono di servire un piatto facile ma tanto buono.

E visto che ci troviamo in primavera non mi sono fatta scappare l’occasione di cucinare la minestra di asparagi e piselli usando ortaggi presenti in questa stagione.

Meno di 1 ora per prepararla perfetta per chi spesso, a causa di lavoro e altri impegni, è costretto a mangiare fuori casa scegliendo spesso pietanze e alimenti poco salutari e privi di contenuto.

Occorre prestare attenzione a non stracuocere piselli e asparagi perché le verdure primaverili sono molto tenere e con una cottura eccessiva perdono facilmente consistenza e sapore.

Per una versione ancora più saporita, si può decidere di rosolare prima le verdure con un paio di cucchiai d’olio in una casseruola, ma anche scegliere una versione più leggera darà ugualmente risultati ottimi.

Minestra di asparagi e piselli
Minestra di asparagi e piselli

Ingredienti:

  • 200 g di piselli freschi (peso netto)
  • 400 g di asparagi sottili
  • 3-4 cipollotti
  • 180 g di riso
  • 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1,2 l di brodo vegetale oppure 1,2 l di acqua
  • sale
  • pepe
  • parmigiano grattugiato

Procedimento:

  • Sguscio i piselli e li lascio in attesa immersi nell’acqua.
  • Rompo in due gli asparagi per separare la parte fibrosa che elimino, poi li lavo e li taglio a tronchetti.
  • Tengo separate le puntine.
  • Affetto sottile la parte bianca dei cipollotti e li faccio appassire dolcemente in una casseruola con l’olio.
  • Quando sono ben appassiti, ma prima che prendano colore, unisco i piselli sgocciolati, rialzo un po’ la fiamma, salo e li faccio insaporire per un paio di minuti nel soffritto, poi bagno con mezzo mestolo di brodo caldo.
  • Dopo altri 2 minuti unisco tutto il brodo bollente e quando riprende l’ebollizione calo il riso e, dopo 5 minuti, i tronchetti di asparagi.
  • Abbasso la fiamma e quando il riso è quasi cotto aggiungo le puntine di asparagi.
  • Assaggio per regolare il sale e appena il riso è pronto, servo la minestra ben calda accompagnandola con il Parmigiano e il macinino del pepe.

https://www.ideericette.it/minestra-di-primavera-con-piselli-asparagi-e-zucchine/

https://www.cucina-naturale.it/ricette/minestra_di_asparagi_e_piselli/

 

Zuppa di verdure autunnali

Zuppa di verdure autunnali

La zuppa di verdure autunnali è una zuppa preparata con verdure dell’orto tipiche dei mesi autunnali e invernali, quando il consumo di minestre calde è molto piacevole e salutare.

Questa zuppa di verdure autunnali è ricca di verdure che apportano nutrienti importanti quali vitamine e sali minerali ed è ricca di antiossidanti.

Accompagnata da buoni crostini di pane abbrustolito è un primo piatto leggero e gustoso.

Zuppa di verdure autunnali

Bella da vedere e ottima da mangiare, è un piatto genuino perfetto per chi segue una dieta vegetariana e salutare ma anche per chi vuole portare in tavola le verdure di stagione.

La sua preparazione è davvero semplice e ricca di gusto ed è per questo che bisogna assolutamente provarla.

Un piatto perfetto anche per chi sta a dieta o vuole seguire uno stile di vita sano ed equilibrato. Davvero ottima questa zuppa che è poi un ottimo punto di partenza dal quale si possono ottenere diverse varianti in base anche alla verdura di stagione.

Zuppa di verdure autunnali
Zuppa di verdure autunnali

Ingredienti:

  • 100 g di zucca
  • 150 g di patate
  • 50 g di sedano
  • 50 g di bietola da costa
  • 150 g di cavolfiore
  • 500 ml di Brodo vegetale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cipolla bionda di piccole dimensioni
  • Sale grosso

Procedimento:

  • Per prima cosa iniziate a pulire la zucca eliminando la scorza, i semi e i filamenti e tagliatela a cubetti di un centimetro di lato.
  • Lavate le patate, pelarle e tagliarle a cubetti come si è fatto per la zucca.
  • Adesso tocca al sedano quindi pulitelo e affettatelo nello spessore di un centimetro circa.
  • Se la costa è piccolina va bene così, altrimenti tagliate ogni fettina in 2-3 parti in modo da ottenere pezzettini grandi più o meno come la zucca e le patate.
  • Lavate la bietola e tagliuzzare le foglie in pezzetti.

Zuppa di verdure autunnali

  • Pulite le cimette di cavolfiore e separateli fino a ottenere fiorellini di piccola dimensione.
  • Scaldate il brodo vegetale.
  • In una pentola da minestra mettete l’olio, la cipolla spellata e tritata finemente, e fatela dorare su fiamma dolce fintanto che non sarà trasparente.
  • Unite le verdure e cuoceteli mescolando per qualche minuto.
  • Unite il brodo vegetale, un pizzico abbondante di sale grosso, mescolate e fate riprendere il bollore.
  • Cuocete per 30 minuti a fiamma bassa coperto.
  • Servite calda o tiepida con crostini di pane.

https://www.giallozafferano.it/ricerca-ricette/zuppe+autunnali/

https://www.ricettedellanonna.net/category/minestre/

 

 

Carpaccio di funghi porcini

Carpaccio di funghi porcini

Il carpaccio di funghi porcini è una di quelle cose chic che ogni tanto uno deve farsi per coccolarsi.

Questa ricetta e ideale da servire come secondo piatto per il pranzo di Natale, specie se avete invitato dei ospiti vegetariani.

Vi assicuro che farete un gran figurone.

E’ una ricetta velocissima da fare, oltre che un piatto light e adatto a qualsiasi tipo di intolleranza (tranne quella ai funghi, ovviamente.

Ho preparato il carpaccio di funghi porcini domenica, dopo un primo sostanzioso, e l’ho accompagnato con rucola, scaglie di provolone piccante e aceto balsamico: una goduria!

Visto l’alto prezzo dei funghi porcini, potete sostituirli con degli champigon, anche se ne andate a perdere in sapore!

Adesso non ci resta che scoprire come si prepara questo buonissima e leggerissima ricetta passo dopo passo.

Carpaccio di funghi porcini
Carpaccio di funghi porcini

ingredienti:

  • 300 g di funghi porcini
  • 100 ml di succo di limone
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva 1
  • spicchio d’aglio, sale, peperoncino

Procedimento:

  • Pulite i funghi con un panno umido per eliminare tutto il terreno.
  • Eliminate le radici e tagliate i funghi a fettine spesse circa un paio di millimetri.
  • In una ciotola mischiate l’olio, il succo di limone filtrato, l’aglio, il peperoncino ed il sale.
  • Da parte in una terrina mettete i funghi porcini e irrorateli con la marinatura.
  • Lasciate riposare mezz’ora e servite il vostro carpaccio di funghi porcini.

Polpettone di spinaci

Polpettone di spinaci

Il polpettone di spinaci è un secondo piatto ricco e sfizioso, realizzato con un ripieno irresistibile di porchetta, spinaci e scaglie di grana.

Questo buonissimo polpettone è ideale da servire come secondo piatto per il pranzo di Natale, specie se avete invitato ospiti vegetariani.

E un’alternativa al tradizionale polpettone di carne, ma e ugualmente buono.

A costituire la base di una pietanza notoriamente realizzata con la carne ci sono, questa volta, ortaggi e verdure ben mixati tra di loro.

Per renderlo filante unite a piacere della mozzarella tagliata a cubetti, per un risultato insuperabile.

Polpettone di spinaci
Polpettone di spinaci

Ingredienti per 2 persone:

 

  • 1 kg spinaci
  • 1 uovo
  • 30 g. formaggio grana
  • 60 g. pane grattugiato
  • 150 g. latte scremato
  • 10 g. burro
  • aglio
  • noce moscata
  • sale e pepe

Per la salsa:

  • 200 g. latte magro
  • 40 g. Philadelphia light, formaggio da spalmare light
  • 20 g. gorgonzola

Procedimento:

  • Per prima cosa iniziate a lessare gli spinaci e tritarli.
  • Fateli rosolare con aglio e il burro e poi togliete l’aglio.
  • In una terrina mescolate uova, latte, grana, pane grattugiato, unite gli spinaci con sale, pepe e noce moscata.
  • Amalgamate bene il tutto e poi formare un polpettone e cuocete in forno a bagnomaria a 200° per circa un’ora.
  • Poi tagliate a fette grosse e mangiatelo con contorno di pomodorini o altre verdure.

Preparazione della salsa

 

  • Sciogliete il latte, Philadelphia light e gorgonzola in un pentolino.

Ho preso spunto da

 

http://ricette.giallozafferano.it

Insalata russa vegetariana

Insalata russa vegetariana

L’insalata russa vegetariana è una ricetta molto conosciuta e non c’è rosticceria in Italia che non la proponga.

E ideale da servire come antipasto per le feste di Natale, specialmente la potete servire come antipasto vegetariano.

Esiste pure la variante non vegetariana di questa buonissima insalata, basta aggiungere la carne di maiale o di pollo, bollita e tagliata a cubetti.

Adatta come contorno sia in inverno che in estate: è assai calorica per via della maionese e alcuni ne propongono una versione più light con lo yogurt.

Se volete potete utilizzare la panna acida usata in Russia e nei paesi dell’Est Europa (smetana), che poi sarebbe la versione della “vera” insalata russa.

 

Insalata russa vegetariana
Insalata russa vegetariana

 

Ingredienti :

  • 350 grammi di patate a pasta bianca o gialla
  • 200 grammi di carote fresche
  • 100 grammi di fagiolini
  • 100 grammi di pisellini novelli freschi
  • 2 cucchiai di capperi
  • 4 di uova
  • 3 di cetriolini
  • 1 cucchiaio di olio extra-vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di aceto bianco
  • 250 grammi di maionese (o in alternativa 250 grammi di smetana, la panna acida usata in Russia)

Procedimento:

  • Per prima cosa dovete lavare, sbucciare e tagliare a cubetti le patate e le carote, aiutandovi con una mandolina e metterle a bagno nell’acqua fredda perché non si anneriscano.
  • Successivamente lavate e spuntate i fagiolini e mettete insieme le verdure con i piselli sgranati in una grande casseruola.
  • Lessate il tutto per circa 10 minuti in abbondante acqua salata acidulata con un cucchiaio di aceto bianco.
  • Suggerimento: le verdure devono essere “al dente” e non molle, state attenti ai tempi di cottura ed assaggiatele saltuariamente, eventualmente lessandole meno.
  • Una volta lessate le verdure, dovete asciugarle bene sulla carta assorbente.
Insalata russa
  • Mettete quindi in una ciotola l’olio, l’aceto, un pizzico di sale e di pepe.
  • Emulsionate bene gli ingredienti e incorporate le verdure e i cetriolini tagliati a dischetti.
  • Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • A questo punto dovete amalgamare la maionese alle verdure senza comunque annegarle.
  • Sistemate l’insalata russa fatta in casa in un piatto da portata e se volete decorate con capperi e cetrioli.
  • Servite infine in tavola, magari decorando ed insaporendo con un po’ di aneto.

Ho preso spunto da

 

https://www.tuttogreen.it/