Cheesecake all’arancia

Cheesecake all’arancia

La cheesecake all’arancia è una ricetta fresca e golosa perfetta per un fine pasto.
Una croccante e friabile base al biscotto ricoperta da una morbida e delicata crema al formaggio e come guarnizione delle golose fette d’arancia candita.

Esistono due tipi di cheesecake: quelli cotti in forno che prevedono l’uso delle uova nel’’impasto e quelli senza cottura e senza uova.

Questo fa parte della prima categoria: il ripieno è molto cremoso però va consumato a piccole dosi.

La cheesecake all’arancia che ne viene fuori è strepitosa: in quanto alla base potrete utilizzare indistintamente i biscotti secchi classici o quelli al cacao, come ho fatto io per via della mia predilezione nei confronti dell’abbinamento arancia-cioccolato.

Cheesecake all’arancia

Questo dolce si inizia a mangiare già con gli occhi, per i suoi colori accesi e la lucentezza della decorazione a base di gelatina d’arancia.

Potete conservarla in frigorifero, coperta con una pellicola trasparente, per 3-4 giorni.

Oppure potete congelarla, se preferite dividendola già in porzioni, negli appositi contenitori alimentari.

Ricordatevi di scongelarla lentamente in frigorifero.

Cheesecake all'arancia
Cheesecake all’arancia

Ingredienti:

  • 250 g di biscotti
  • Un pizzico di noce moscata
  • 125 g di burro
  • 500 g di formaggio spalmabile
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • Scorza d’arancia
  • 50 cl d’acqua
  • 125 g di zucchero
  • 1 arancia

Procedimento:

  • Per prima cosa iniziate a sbriciolare 250 g di biscotti, a cui aggiungete un pizzico di noce moscata grattuggiata e 125 g di burro fuso.
  • Lavorate il composto e stendetelo su una teglia foderata di carta da forno.
  • In una ciotola dovete unire 500 g di formaggio spalmabile con 150 g di zucchero.
  • Mescolate e aggiungete le 3 uova e la scorza d’arancia.
  • Mescolare bene il tutto e versate la crema sulla base.
  • Cuocete in forno per 55 minuti a 180°.
  • In un pentolino versate 50 cl d’acqua e 125 g di zucchero.
  • Portare a ebollizione aggiungere delle fette d’arancia sottili.
  • Lasciate candire per 20 minuti.
  • Guarnite la torta con le arance caramellate.

https://www.tgcom24.mediaset.it/cottoemangiato1/ricetta/cheesecake-con-gelatina-all-arancia_2956.shtml

https://ricette.giallozafferano.it/Cheesecake-arancia-e-cannella.html

 

Gelato fatto in casa senza gelatiera

Gelato fatto in casa senza gelatiera

Il gelato fatto in casa senza gelatiera è la ricetta da fare in estate per uno spuntino goloso, da preparare con ingredienti sani e naturali.

Si prepara in poco tempo e il risultato è delizioso e assicurato.

Bastano pochi ingredienti come uova, latte e zucchero per creare una gustosa crema da personalizzare come meglio preferite e utilizzate sempre uova freschissime.

Il gelato fatto in casa va conservato in freezer il meno tempo possibile ma se pensate di conservarlo per almeno una settimana, fate la pastorizzazione della miscela prima della mantecatura.

Gelato fatto in casa senza gelatiera

Il gelato diventa molto duro in freezer e il trucco per farlo diventare nuovamente cremoso è lasciarlo scongelare in frigorifero in modo da non fargli subire un brusco innalzamento della temperatura.

Per un completo scongelamento, è necessaria almeno un’ora prima di servirlo a tavola.

Per rendere morbido il vostro gelato fatto in casa, potete usare diversi tipi di addensante come la farina perché dà cremosità al latte rendendo particolarmente denso e morbido il gelato.

Inoltre, con gli addensanti, il gelato fatto in casa non si scioglie subito e non si formano in superficie granelli di ghiaccio.

Gelato fatto in casa senza gelatiera
Gelato fatto in casa senza gelatiera

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 200 grammi zucchero
  • 1 litro panna

Procedimento:

  • Separate i tuorli dagli albumi.
  • In una ciotola, montate gli albumi a neve fermissima.
  • Montate i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere una crema leggera e spumosa.
  • In una terza bacinella, montate la panna.
  • Unite poi, delicatamente, mescolando dall’alto verso il basso, i tre composti, avendo cura di non smontarli.
  • Questo è anche il momento per aggiungere il vostro aroma preferito.
  • Versate a questo punto il vostro composto aromatizzato in un contenitore, e ponetelo in frigorifero.
  • Abbiate cura di girare il composto ogni 45 minuti, per mantenerlo morbido e cremoso, e rompete gli eventuali cristalli di ghiaccio che si andranno a formare.
  • Continuate con questo procedimento per almeno 4 ore.

https://www.giallozafferano.it/ricerca-ricette/gelato+fatto+senza+gelatiera/

https://www.finedininglovers.it/blog/consigli-cucina/gelato-fatto-in-casa-senza-gelatiera/

 

Sorbetto al limone

Sorbetto al limone

Il sorbetto al limone è la ricetta fresca e deliziosa perfetta da servire come dessert alla fine di una cena o un pranzo, o da gustare al pomeriggio per una merenda all’aria aperta per combattere il caldo estivo.

Una ricetta che tutti possiamo mettere in pratica in occasione di una cena, la quali preveda magari piatti elaborati e non proprio leggeri, è quella del sorbetto al limone.

Non solo infatti rinfresca e disseta ma è uno dei digestivi più miracolosi in grado di fronteggiare anche la parmigiana più unta che ci sia.

Il sorbetto al limone è perfetto per digerire a fine pasto, o per pulire la bocca tra una portata e l’altra.

Durante le giornate calde risulta ottimo anche come merenda al posto del gelato.

Con questa ricetta semplicissima riuscirete a farlo bello e buono.

Si può servire sia come dessert o come intermezzo durante il pasto tra una portata e l’altra.

La differenza tra il sorbetto è la granita sta nella grana e nell’aria incorporata nella lavorazione. Per un sorbetto leggero e cremoso, dunque, mantecatelo con costanza.

Sorbetto al limone
Sorbetto al limone

Ingredienti:

  • 170 g zucchero
  • 6 limoni biologici
  • un albume
  • liquore limoncello

Procedimento:

  • Per prima cosa tagliate a metà tutti i limoni e spremeteli.
  • Dovrete ottenere circa 250 g di succo.
  • Raccogliete in una casseruola 350 g di acqua e 120 g di zucchero.
  • Portate a bollore, spegnete subito e lasciate raffreddare lo sciroppo ottenuto.Versate il succo di limone nello sciroppo ormai freddo e mescolate.
  • Trasferite lo sciroppo nella gelatiera e avviatela per 15 minuti.
  • Montate intanto l’albume con 50 g di zucchero.
Sorbetto al limone
  • Servirà solo metà della meringa ottenuta, ma non è possibile lavorarne in quantità inferiore.
  • Incorporate metà dell’albume montato nella gelatiera dopo 15 minuti dall’avvio e lasciatela in azione fino al completamento della mantecatura.
  • Controllate la consistenza del sorbetto: quando è pronto, sarà spumosa e liscia.
  • Distribuite il sorbetto nei bicchieri, poi versate in ognuno 1-2 cucchiai di limoncello e decorate a piacere.

 

https://www.lacucinaitaliana.it › Ricette › Dolci e dessert

https://www.cookaround.com/ricetta/Sorbetto-al-limone-1.html

Tiramisù alla frutta fresca

Tiramisù alla frutta fresca

Il tiramisù alla frutta fresca è una variante molto fresca ed estiva del dolce classico tradizionale che è il tiramisù con savoiardi e caffè.

Soprattutto nelle giornate più afose e calde, spesso, si ha voglia di un dolce che non sia troppo pesante e che abbia un sapore piuttosto fresco per potersi rinfrescare.

Inoltre, si tratta di una versione più leggera da digerire e di conseguenza anche con un minore apporto calorico, il che soprattutto nel periodo estivo davvero non guasta.

Esistono diverse varianti alla fragola o al limone, ma per gli amanti della frutta il tiramisù alla frutta è davvero l’ideale.

La sua preparazione è molto semplice, ma richiede alcuni accorgimenti. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto tiramisù alla frutta.

Molti, preferiscono far riposare per diverse ore il tiramisù alla frutta in maniera tale da far ammorbidire per bene i savoiardi.

Scegliete, quindi, in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti quanto far riposare il tiramisù alla frutta.

Con il tiramisù alla frutta sarete certi di portare a tavola un prodotto estremamente buono e fresco, adatto ad una merenda con gli amici o per completare un pasto.

Tiramisù alla frutta fresca
Tiramisù alla frutta fresca

Ingredienti:

  • 500 g di mascarpone
  • 6 uova
  • 80 g di zucchero
  • 400 g di savoiardi
  • 400 g di frutta fresca mista a scelta
  • Succo di frutta q.b

Procedimento:

  • Per iniziare la preparazione del vostro tiramisù alla frutta dovete iniziare dalle uova.
  • È sempre bene lasciarle fuori dal frigorifero per almeno un paio d’ore prima di iniziare una preparazione in pasticceria.
  • Separate i tuorli dagli albumi, facendo però attenzione che gli albumi non vengano contaminate da tracce di rossi, perché in questo caso fareste parecchia fatica a montarli a neve, come dovrete fare più avanti.
  • Adesso prendete i tuorli e metteteli in una ciotola abbastanza capiente e quindi sbatteteli con lo zucchero.
  • Dovrete ottenere in questa fase una crema ben corposa ed areata.
Tiramisù alla frutta fresca
  • È consigliabile eseguire queste operazioni servendosi di uno sbattitore elettrico oppure di una planetaria, in maniera tale da raggiungere un risultato più professionale e soprattutto con minore sforzo ed in tempi più veloci.
  • Quando la vostra crema avrà queste caratteristiche sarà pronta.
  • Adesso prendete gli albumi, riponeteli in una ciotola ben capiente e, dopo aver aggiunto un pizzico di sale, montateli a neve.
  • Anche questa operazione è bene che sia svolta con uno sbattitore elettrico o con una planetaria, perché montare a neve gli albumi a mano non è affatto semplice e soprattutto richiede parecchio sforzo fisico.
  • Quando i vostri albumi avranno raggiunto la tipica consistenza da schiuma da barba ben ferma potete fermarvi.
Tiramisù alla frutta fresca

 

  • A questo punto prendete la crema preparata precedentemente ed aggiungetevi il mascarpone.
  • Quando i due composti si saranno amalgamati perfettamente potrete procedere con l’aggiunzione degli albumi montati a neve.
  • Fate molta attenzione durante questo passaggio, perché si tratta di un momento molto delicato.
  • Gli albumi montati a neve, come tutti i composti areati, infatti, si smonta con molta facilità per cui va trattato con delicatezza.
  • Aggiungete gli albumi all’altro composto poco per volta ed andate amalgamando dall’alto verso il basso,in modo da continuare ad incamerare aria.
  • Mescolare con movimenti circolari, infatti, farebbe smontare i vostri albumi e farebbe perdere di consistenza di conseguenza a tutto il vostro dolce.
  • Quando tutto sarà ben amalgamato, la vostra crema per il tiramisù alla frutta sarà pronta.
  • Adesso prendete del succo di frutta.
  • Solitamente per la preparazione del tiramisù alla frutta si utilizza del succo d’arancia, ma potete decidere liberamente di utilizzare un altro tipo di succo di frutta, anche in base alla frutta che avete scelto per la decorazione e la farcitura del vostro tiramisù alla frutta.
  • Scegliete, quindi, in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti.
  • Le possibilità e le combinazioni in questo caso sono davvero tantissime.
Tiramisù alla frutta fresca

 

  • Prendete i savoiardi ed inzuppateli per qualche istante nel succo che avete scelto e successivamente disponeteli nella terrina, che utilizzerete per la presentazione del tiramisù alla frutta.
  • Potete anche scegliere di disporre prima i savoiardi e di inzupparli versandovi il succo con un cucchiaio.
  • La scelta dipende da quanto volete che il sapore del succo di frutta si avverta poi quando andrete a consumare il tiramisù alla frutta.
  • Quando il primo strato di savoiardi sarà pronto, tagliate la frutta che avete scelto a pezzettini e mettetela in una ciotola.
  • Versate uno strato di crema al mascarpone sopra i savoiardi e poi disponete uno strato di frutta in pezzi sopra la crema.
  • Adesso disponete un altro strato di savoiardi e coprite poi con abbondante crema.
Tiramisù alla frutta fresca
  • In questa fase dovrete essere molto precisi e livellare la crema con estrema cura, in maniera tale da creare una base ben liscia e omogenea.
  • Aiutatevi con il dorso di un cucchiaio o meglio con una spatola. Il vostro tiramisù alla frutta deve essere buono, ma anche bello da vedere per i vostri ospiti.
  • Adesso potete sbizzarrirvi con la decorazione.
  • Quando preparate la frutta lasciatevene un po’ per decorare il vostro tiramisù alla frutta e disponetela sulla superficie a creare una coreografia, come meglio preferite.
  • È sempre consigliabile scegliere frutta di tanti colori diversi per dare un risultato cromatico bello da vedere, che renderà il vostro tiramisù alla frutta molto allegro.
  • Quando avrete completato la decorazione riponete il tiramisù alla frutta in frigorifero per almeno 3 ore in maniera tale che tutti gli ingredienti si fondano al meglio tra di lo


http://www.giallozafferano.it/ricerca-ricette/tiramisu+alla+frutta/

https://cucina.fidelityhouse.eu/dolci/tiramisu-alla-frutta-39313.html

 

Tiramisù con panna e frutta

Tiramisù con panna e frutta

Il tiramisù con panna e frutta è un dolce al cucchiaio che accontenta i golosi di tutte le età, grandi e bambini.

Il tiramisù con panna e frutta presenta alcune varianti rispetto alla ricetta originale del tiramisù, ma siamo sicuri che, dopo averlo assaggiato, tutti i vostri ospiti chiederanno il bis!

La prima variante sono gli ingredienti della bagna.

Al posto del caffè, infatti, abbiamo unito il liquore a un dolcissimo succo di frutta fresca, per ammorbidire e colorare leggermente i biscotti.

La seconda variante che ho introdotto è l’utilizzo di panna e ricotta per sostituire il mascarpone. Il risultato finale è una crema soffice e deliziosa.

Tiramisù con panna e frutta
Tiramisù con panna e frutta

 

  • 50  g di fragole
  • 50 g di mirtilli
  • lamponi 50 g
  • 1 kiwi
  • 1 pesca
  • il succo di 1 arancia
  • 300 g di ricotta
  • 250 ml di panna
  • 30 ml di Marsala
  • 30 g di zucchero
  •  Pavesini

Procedimento:

  • Per preparare il tiramisù, iniziate tagliando la frutta in pezzi e spremendo l’arancia. In questa ricetta abbiamo utilizzato fragole, mirtilli, lamponi, kiwi e pesca.
  • Aggiungete il succo d’arancia e un cucchiaio di zucchero alla frutta e lasciate macerare il tutto per circa 4 ore.
  • Nel frattempo in una ciotola spezzettate la ricotta e aggiungete la panna montata e il restante zucchero.
  • Filtrate il sughetto ottenuto dalla frutta macerata e aggiungete i liquori.
  • Con l’aiuto di una pinza, inzuppate i biscotti nel succo e componete il primo strato.
  • Formate il secondo strato spalmando il composto di ricotta e panna.
  • Infine aggiungete la frutta a pezzetti.
  • Proseguite in questo modo fino a ottenere tre strati, e terminate con la frutta in pezzetti.
  • Potete servire subito il tiramisù con panna e frutta oppure, se preferite, potete lasciarlo riposare qualche ora in frigorifero.

ricetta by : https://www.cucchiaio.it/

Crema al cioccolato

Crema al cioccolato

La crema al cioccolato può essere utilizzata per farcire dolcetti e torte, per un dessert di fine pranzo o uno spuntino o per una simpatica merenda.

E una delle basi più semplici e più utilizzate nella pasticceria.

Insomma è una ricetta base che dovete imparare e riuscire a gestire in tranquillità.

Facilissima da preparare questa morbida e setosa crema al cioccolato è pronta in un’ora, può esser preparata in anticipo e si conserva in frigorifero.

Ecco una delle creme classiche fondamentale per guarnire i vostri dolci, e semplice da realizzare. Mi raccomando amici per ottenere una crema deliziosa e perfetta, non formate assolutamente i grumi, il mio consiglio è sempre quello di mescolare con una frusta e di versare lentamente il latte.

Le note di caffè e cannella completano il sapore intenso e persistente del cioccolato e donano alla ricetta un carattere ancora più irresistibile.

Crema al cioccolato
Crema al cioccolato

Ingredienti:

  • 50 g di cacao
  • 1/2 di latte fresco
  • 2 tuorli d’uova
  • 25 g di farina
  • una noce di burro
  • 2 cucchiai di zucchero

Procedimento:

  • Sbattete le uova con lo zucchero e il cacao, incorporate un po’ per volta la farina e il latte.
  • Versate il contenuto in un pentolino e cuocete la crema senza mai smettere di mescolare con un cucchiaio di legno.
  • La crema sarà pronta quando si addenserà sul cucchiaio.

 

Crema al mascarpone

Crema al mascarpone

La crema al mascarpone è una ricetta particolarmente popolare nel periodo delle feste ma il mascarpone si produce e consuma tutto l’anno, soprattutto in funzione di un dolce fra i più celebri al mondo, il tiramisù.

E’ una crema delicata, veloce, semplice da preparare e la cosa bella è che, una volta pronta e servita, sembra chissà quanto dispendiosa anche se in realtà non richiede che 10 minuti di preparazione, se vogliamo esagerare.

Se c’è una crema al cucchiaio che adoro preparare e che non mi stanca mai sicuramente si tratta della crema di mascarpone, questa semplicissima ricetta che mi porto dietro dai tempi dell’università e che si prepara tradizionalmente anche sotto Natale per accompagnare i dolci.

E’ la stessa crema al mascarpone che uso per il tiramisù, una certezza.

Crema al mascarpone
Crema al mascarpone

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 500 grammi di mascarpone

Procedimento:

  • Sbattete con lo sbattitore gli albumi a neve ferma.
  • Aggiungete lo zucchero i tuorli quindi una volta amalgamati aggiungete il mascarpone sbattendolo fino a quando non si è formata una crema densa e liscia.
  • Mettete in frigorifero e servite da sola o come farcitura per dolci.

Ricetta originale di

 

https://lacuochinasopraffina.com

Crema al limone

Crema al limone

La crema al limone è molto versatile, dal sapore fresco e delicato e se siete amanti dei dolci al limone è utile in numerose preparazioni di torte, crostate, biscotti e dessert al cucchiaio.

Questa ricetta la preparo da sempre e la uso spesso non è altro che la versione della mia crema pasticcera aromatizzata ovviamente al limone.

Potete regolare le quantità in base ai vostri gusti personali, provatela perché è una vera delizia!

Resa più aromatica dalla scorza è perfetta ad esempio per rendere ancora più ricchi i bignè, il pan di Spagna e le crostate di frutta.

Per questa preparazione è preferibile utilizzare limoni non trattati, scegliete quelli che hanno una buccia soda e di un bel colore giallo.

 

Crema al limone
Crema al limone

Ingredienti:

  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 200 ml di latte
  • 1 limone
  • una buccia di limone

Procedimento:

  • Per prima cosa iniziate a montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la fecola e il latte e mescolare con una frusta.
  • Trasferite il composto in un pentolino e fate cuocere la crema con una buccia di limone.
  • Cuocete a fuoco lento, mescolando di continuo per non far creare grumi.
  • Appena la crema inizia ad addensarsi, aggiungete il succo di limone filtrato.
  • Togliete la scorza di limone e usate la crema al limone come preferite.

Per questa ricetta ho preso spunto da

 

http://www.misya.info