Spiedini di pollo con salsa allo yogurt

Spiedini di pollo con salsa allo yogurt

Gli spiedini di pollo con salsa allo yogurt sono degli spiedini molto speziati perfetti per un barbecue estivo.

Lo speziato del mix verrà mitigato dalla salsa allo yogurt alla menta.

Una gustosa e semplicissima ricetta, adatta alla griglia ma presentata in questa versione in modo più facilmente replicabile in ogni occasione, ovvero in padella; sono un intrigante secondo piatto, adatto a tutte le occasioni.

Una ricetta facile e che si presta alla collaborazione dei bambini, che si sa, amano tutto ciò che è su uno stecco.

Sentitevi liberi di variare le erbe aromatiche: al posto del rosmarino potete usare altre erbe legnose come salvia o timo, e al posto dell’aneto del semplice prezzemolo o menta!

Il pollo è uno degli ingredienti più versatili della cucina.

Oltre ad essere apprezzato da tutti, grandi e piccini, consente di realizzare ricette gustose a basso costo.

Quindi perché limitarsi a consumarlo grigliato con una spruzzata di limone, quando si possono avere dei deliziosi spiedini.

Spiedini di pollo con salsa allo yogurt
Spiedini di pollo con salsa allo yogurt

Ingredienti:

  • 500 g di petto di pollo
  • yogurt al naturale
  • 2 cipollotti
  • spicchi d’aglio 2
  • lime
  • un mazzetto di menta fresca
  • 1 cucchiaino colmo di spezie indiane tipo “tandoori”
  • un pezzetto di zenzero grande quanto mezzo pollice
  • 25 ml d’olio di girasole
  • sale e pepe

Procedimento:

  • Il giorno prima, pelate e grattugiate finemente lo zenzero.
  • Tritate l’aglio, il cipollotto e mescolateli assieme allo zenzero in una ciotola.
  • Aggiungete 1 vasetto di yogurt, il succo di mezzo lime, le spezie tandoori, l’olio di girasole, sale e pepe.
  • Riducete a cubetti il petto di pollo e riponetelo nella ciotola.
  • Mescolate bene, coprite con un foglio di pellicola per alimenti e lasciate marinare la carne di pollo per almeno 12 ore in frigorifero.
  • L’indomani eliminate la marinata dai cubetti di pollo e formate gli spiedini utilizzando gli appositi stecchini.
  • Cuoceteli a fuoco medio sulla griglia per 20 minuti, girandoli spesso su tutti i lati.
  • Nel frattempo preparate la salsa allo yogurt e menta: versate lo yogurt bianco in una ciotola.
  • Tritate finemente uno spicchio d’aglio assieme alle foglie di menta e aggiungete il tutto allo yogurt. Insaporite con il succo di mezzo lime.
  • Mescolate bene.
  • Quando gli spiedini di pollo saranno pronti, serviteli ben caldi accompagnati da pane azzimo o tipo pita, insalata fresca e la salsa allo yogurt.

https://primochef.it/spiedini-di-pollo-con-salsa-allo-yogurt/ricette/

 

Galletto alla romagnola

Galletto alla romagnola

Il galletto alla romagnola è un gustoso secondo di carne, economico e sostanzioso.

Il sughetto aromatizzato dal vino bianco, dagli scalogni e dalle cipolle con erbe aromatiche, oltre che dare un delizioso sapore al pollo, permette di fare la scarpetta, molto apprezzata in casa mia

Io vado matta per il galletto, gusto delicato e carne morbida😉
ottimo anche per i bambini, abbinato alle patate per me diventa un piatto unico!

Comunque la ricetta si prepara velocemente, è facile da cucinare, ed è molto gustosa grazie all’utilizzo del pomodoro e del vino per sfumare.

Essendo un piatto con carni bianche ma allo stesso tempo saporito e grasso, il vino deve equilibrare i sapori, non deve essere né troppo morbido né eccessivamente tannico.

Galletto alla romagnola

Chi desidera può preparare un galletto alla romagnola light togliendo la pelle del pollo e dosando bene le dosi di sale e olio.

Può essere preparato in anticipo e riscaldato prima di presentarlo in tavola con una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Se volete cucinare il vostro piatto in forno, basterà inserire in una teglia e cuocere per i primi 10 minuti tutti gli ingredienti presenti nella ricetta fino al punto 5, poi aprire il forno, mescolare e aggiungere anche i pomodorini, cuocendo per altri 30/40 minuti.

Galletto alla romagnola
Galletto alla romagnola

Ingredienti:

  • 1 galletto di circa 1,5 kg
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco Trebbiano
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 4 pomodori
  • 4 patate
  • 1 rametto di salvia
  • Sale

Procedimento:

  • Per prima cosa prendere un galletto di circa 1,5 kg., fiammeggiarlo e tagliarlo in 8 pezzi.
  • Mettetelo poi in una padella a bordo alto con un trito di aglio, rosmarino e salvia; salate. Rosolate il tutto con olio extra vergine d’oliva e successivamente bagnando con vino bianco e fatelo andare per 1/2 ora circa.
  • Adesso aggiungete i pomodori tagliati a pezzi e finire la cottura in forno per un’’altra ora.
  • Infine aggiungete quindi delle patate a spicchi, precedentemente cotte al forno e amalgamare il tutto.

https://www.lacucinaitaliana.it/ricetta/secondi/galletto-in-umido-con-patate/

https://www.giallozafferano.it/ricerca-ricette/galletto+in+umido/

 

Omelette alla francese

Omelette alla francese

L’omelette alla francese è una pietanza dal gusto tanto delicato quanto importante, una ricetta facile da preparare, per un secondo piatto davvero saporito che metterà d’accordo tutti.

Questa portata appetitosa e sorprendente è adatta da portare in tavola in qualsiasi periodo dell’anno e in tutte le occasioni.

È una preparazione francese come la crêpe, dalla quale si differenzia per gli ingredienti: l’omelette si compone di sole uova.

Si distingue dalla frittata perché viene cotta solo da un lato e poi ripiegata.

Può essere sia salata sia dolce e avere molte forme, dimensioni e ingredienti, ma un’omelette alla francese perfetta deve comunque essere soffice, leggermente gonfia e chiusa, con un cuore cremoso e morbido e un esterno dorato.

Omelette alla francese

Per riuscire bene, ha bisogno di molta attenzione, precisione e un po’ di mano, quindi se non ti viene al primo colpo, non preoccuparti, è normale!

Ma quando avrai preso la mano sui tempi e sui movimenti, vedrai, sarà una grande soddisfazione!

Per saltare la frittata, spingere in avanti la padella e con l’altra mano dare un colpetto al polso dove impugniamo la padella, automaticamente si girerà.

Omelette alla francese
Omelette alla francese

Ingredienti.

  • 4 persone
  • Ingredienti
  • 6 uova
  • 30 g di burro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

  • Rompete le uova in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale e una grattata di pepe e sbattetele con la forchetta o la frusta a mano per pochi secondi: tuorlo e albume non devono amalgamarsi completamente.
  • Fate scaldare una padella antiaderente.
  • Mettete il burro, fatelo sciogliere e quando inizia a sfrigolare versate il composto.
  • Con una paletta o un cucchiaio di legno mescolate velocemente il composto e poi incominciate a spingerlo, mentre si sta rapprendendo e solidificando, verso uno dei bordi della padella, in un modo da formare una mezzaluna.
  • Una volta ben dorata da una parte girate l’omelette con molta attenzione.
  • Completate l’omelette alla francese con una insalata semplice, realizzata condendo 50 g di lattuga con una miscela fatta mescolando un filo di olio, un goccio di aceto e un cucchiaino di senape.
  • Lasciate cuocere ancora un minuto circa e servite.

https://ricette.giallozafferano.it/Omelette-ricetta-base.html

https://www.presidentformaggi.it/omelette

 

 

Salsiccia con cipolla in agrodolce

Salsiccia con cipolla in agrodolce

La salsiccia con cipolla in agrodolce è un secondo piatto buonissimo, molto facile e veloce da preparare.

Adatta all’arrivo dei primi freddi, si inserisce tranquillamente all’interno di un menù a base di carne ed è veloce da realizzare.

Si tratta di un secondo piatto di carne molto amato che richiede pochissimi ingredienti per la preparazione e veramente breve tempo da dedicare.

Questo piatto non presenta difficoltà, tuttavia bisogna prestare attenzione al tempo di cottura delle salsicce e delle cipolle.

In particolare queste ultime non devono cuocere velocemente, ma lentamente e a fuoco molto basso, rimanendo morbide e dolci.

Salsiccia con cipolla in agrodolce

Se non amate le cipolle servite la salsiccia in padella accompagnata con le verdure di stagione che preferite.

Per una versione più leggera, utilizzate salsicce di pollo o tacchino, più sottili e facili da arrotolare.

Agli amanti dei piatti rustici si consiglia, invece, la salsiccia al vino bianco e cipolla: unitene un paio, appositamente affettate, quindi procedete con la cottura in padella.

Salsiccia con cipolla in agrodolce
Salsiccia con cipolla in agrodolce

Ingredienti:

  • 500 g salsiccia
  • 1 cipolla bianca grande
  • peperoncino (facoltativo)
  • olio d’oliva
  • sale
  • 3 cucchiai aceto bianco
  • 2 cucchiai zucchero

Procedimento:

 

  • Per prima cosa pulite la cipolla ed affettatela non troppo sottile.
  • Prendete una padella dal fondo largo, versateci dell’olio d’oliva e aggiungete la cipolla (se volete anche un pezzetto di peperoncino)
  • Lasciate soffriggere la cipolla a fiamma bassa fino a quando non appassisce completamente.
  • Quando la cipolla sarà appassita, aggiungete l’aceto bianco e lo zucchero, mescolate ancora un paio di minuti poi togliete dal fuoco.
  • Salate le cipolle e mettetele in un recipiente.
  • Per quanto riguarda la salsiccia potete cucinarla nella maniera classica oppure aprirla a libro come ho fatto io.
  • In questo modo, non soltanto si cucinerà prima ma si insaporire di più con le cipolle in agrodolce e sarà più facile farcirci i panini.
  • Quindi, tagliate la salsiccia ed appiattitela un pochino con le dita.
  • Grigliate la salsiccia nella stessa padella nella quale avete preparato le cipolla.

 

  • Non appena la salsiccia avrà un bel colore ambrato sarà pronta.
  • Disponete la salsiccia in un piatto da portata e ricopritela interamente con la cipolla in agrodolce.
  • Potete scegliere se mangiarla subito oppure farla raffreddare prima di servirla.

 

http://livesicilia.it/2014/08/07/ricetta-del-giorno-salsiccia-e-cipolle-in-agrodolce_525570/

https://www.tribugolosa.com/ricette-salsiccia-con-cipolle.htm

 

Pollo alla salsa barbecue

Pollo alla salsa barbecue

Il pollo alla salsa barbecue è una di quelle ricette salva-cena salva-tempo, salva-tutto insomma; è facilissimo da fare, si cuoce in forno e poi è talmente gustoso che non smetterei mai di mangiarlo.

Il pollo alla salsa barbecue è una ricetta tipica americana.

La salsa barbecue spesso abbreviata BBQ è molto usata nelle ricette americane soprattutto per condire la carne.

E una salsa piccante, una specie di ketchup alla cipolla e salsa Worcestershire.

Il piatto si presenta di un colorito ambrato molto invitante ed il sapore non è da meno.

Pollo alla salsa barbecue

Ho visto che nelle ricette americane usano mettere il pollo a marinare nelle buste per alimenti in modo che il pollo stia meglio a contatto con la marinatura e si insaporisca di più.

Il forno è il modo migliore per ottenere una pelle croccante e asciutta, perché cuocendolo in padella se ne perderebbe la croccantezza, in quanto aggiungendo acqua per evitare di bruciarlo, la salsa non caramellizzerebbe a dovere.

La Salsa BBQ è particolarmente adatta alla carne di maiale; prova a cuocere le costine sulla griglia spennellandole con la salsa stessa.

La componente zuccherina insieme alle note più acidule caramellerà la superficie conferendo sapore e consistenza indimenticabili.

Pollo alla salsa barbecue
Pollo alla salsa barbecue

Ingredienti:

  • 8 cosce di pollo
  • 250 g di salsa barbecue
  • 3 cucchiai di senape con i grani
  • olio di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

  • Per prima cosa iniziate mettendo le 8 cosce di pollo su di una teglia leggermente unta di olio o foderata con la carta da forno, cospargile di sale e pepe.
  • A questo punto infornateli nel forno preriscaldato in a 200 °C per circa 25-30 minuti.
  • In una ciotola mettete 250 g di salsa barbecue assieme a 3 cucchiai di senape con i grani e un cucchiaio di olio di oliva, poi tenete da parte questo mix.
  • Trascorso il tempo indicato, tirate fuori le cosce dal forno e spennellale abbondantemente con la salsina, da tutti i lati, poi rimettile in forno per circa 7 minuti.
  • Trascorsi i 7 minuti tirateli nuovamente fuori e spennellarle con altra salsa.
  • Rimettete le cosce e accendete il grill, lasciandole per ancora 5-7 minuti o comunque fino a quando saranno ben dorate.
Pollo alla salsa barbecue
  • A questo punto controllate la cottura delle cosce, pungendole con uno stecco: se il liquido che esce è trasparente, allora significa che sono cotte, se invece è rosa, spennellale con altra salsa e rimettile per altri 5 minuti, poi ricontrolla la cottura.Una volta cotte lascia riposare le vostre cosce di pollo alla salsa barbecue per 5 minuti prima di servirlo in tavola, magari assieme a delle buone patate croccante.

http://ricette.donnamoderna.com/cosce-di-pollo-in-salsa-barbecue

https://www.piccolericette.net/piccolericette/recipe/pollo-alla-salsa-bbq/

Polpette al sugo

Polpette al sugo

Le polpette al sugo sono il secondo piatto della nonna ed è una ricetta in cui la carne morbida delle polpette viene cotta in abbondante sugo di pomodoro.

Il sugo deve essere denso e compatto perché deve contenere le polpette, che non devono sfaldarsi, e la carne del ragù.

Le polpette al sugo rappresentano, un po’ come il polpettone al forno, la classica ricetta della nonna, sempre molto apprezzata, se le cuocerete, poi, in abbondate pomodoro avrete anche il condimento per la pasta.

Le polpette al sugo possono essere anche preparate senza pane usando il pangrattato e parmigiano a sufficienza in modo tale da rendere compatto il composto.

Se, invece, volete preparare delle polpette di carne senza uova al sugo, utilizzate la fecola di patate e lavoratela nell’impasto con il latte e la carne fin quando non avrete ottenuto un composto morbido ed omogeneo.

In qualunque modo decidiate di servirle, le vostre polpette al sugo riscuoteranno un successo strepitoso.

Polpette al sugo
Polpette al sugo

Ingredienti:

  • 400 g di macinato di vitella o di vitellone
  • 500 g di polpa di pomodoro
  • 2 uova
  • 60 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 4 fette di pancarré
  • 100 ml di latte
  • 1 cipolla piccola
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale q.b
  • pepe q.b
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Procedimento:

  • Fate ammorbidire il pancarré, privato dei bordi, nel latte.
  • Lasciatelo dentro per una decina di minuti.
  • Strizzatelo molto bene, mettetelo in un recipiente aggiungete la carne macinata e amalgamate con le mani il tutto aggiungendo le due uova, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato finemente, sale e pepe
  • L’impasto dovrà avere una certa consistenza senza risultare troppo morbido altrimenti le polpette in cottura si apriranno.
  • Una buona prova per capire se la consistenza è giusta consiste nel prendere l’impasto in una mano e tenerlo per qualche secondo in verticale verso il basso.
  • Se cade lentamente senza sfaldarsi subito è pronto, altrimenti aggiungete ancora del parmigiano o in alternativa del pangrattato.
  • Attenzione però a non aggiungerne troppo altrimenti le polpette diventeranno troppo dure.
  • Con le mani formate delle palline di circa 4 cm di diametro.
Polpette al sugo
  • In un tegame mettete qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva, aggiungete la piccola cipolla tagliata a fettine sottili, un goccio di acqua per non farla bruciare e un pizzico di sale.
  • Lasciatela stufare fino a che non diventa trasparente, quindi aggiungete la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe, e fatela cuocere per qualche minuto, quindi metteteci dentro le polpette e coprite con il coperchio.
  • Lasciate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.
  • Se a fine cottura il sugo dovesse risultare troppo liquido, lasciate cuocere ancora per qualche minuto senza coperchio.
  • Servite le polpette al sugo, cospargendo ancora con del prezzemolo tritato.

http://www.agrodolce.it/ricette/polpette-al-sugo/

https://cucina.fanpage.it/polpette-al-sugo-ricetta/

Pollo croccante al forno con le patate

Pollo croccante al forno con le patate

Il pollo croccante al forno con le patate è un secondo piatto molto, ma molto buono e saporito. E ideale per una cena a cui avete invitato i vostri suoceri, vi assicuro che farete una bella impressione.

Questo bellissimo piatto va servito con un bel bicchiere di vino rosso.

Per la preparazione non servono molti ingredienti, basta avere un bel pollo, delle patate e le indispensabili spezie.

Per quanto riguarda i sapori, questa è la ricetta base, tuttavia potete sfiziarvi aggiungendo della buccia di limone oppure della paprika al vostro burro a pomata.

Un buon pollo arrosto deve essere al tempo stesso abbrustolito e succoso.

Per ottenere un buon pollo arrosto è consigliabile cuocere a forno statico più o meno per un’ora – a pezzi impiegherà qualche minuto in meno – e per la caratteristica crosticina finire la cottura con la funzione grill (5 minuti).

Anche se è possibile ottenere un ottimo risultato senza dar fondo alle riserve ungendo bene le mani con olio, misto a spezie, e massaggiando la superficie del pollo:

in questo modo la carne resterà umida durante la cottura evitando che si secchi troppo.

 

 

Pollo croccante al forno con le patate
Pollo croccante al forno con le patate

Ingredienti:

  • 1 kg circa di pollo
  • 2 spicchi d’aglio.
  • 2 cucchiaini rasi di sale fino.
  • rosmarino, salvia, alloro, timo, maggiorana, prezzemolo.
  • olio q.b.
  • patate

Procedimento:

  • Tritiamo finemente le erbe e l’aglio
  • Cospargiamo di olio il pollo, massaggiando la carne, e spolveriamo bene ogni parte con le erbe e il sale.
  • Prendiamo una pirofila, aggiungiamo un filo d’olio sul fondo e adagiamoci il pollo e le patate condite con lo stesso condimento utilizzato per la carne.
  • Facciamo cuocere il pollo in forno statico a 200° per un’ora circa, finché non sarà dorato e croccante.
  • Serviamo il pollo caldo con un contorno di patate.

 

https://blog.giallozafferano.it/zeroglutine/pollo-al-forno-con-patate

https://ricette-utenti.cookaround.com/pollo-al-forno-con-patate-al-vino-bi…

Polpettine di mozzarella

Polpettine di mozzarella

Le polpettine di mozzarella, sono un antipasto gustoso e semplice da preparare.

Una tira l’altra… queste polpettine di mozzarella sono facili e veloci da preparare.

In versione mini sono sfiziose per un aperitivo, ma si possono preparare anche in versione maxi e accompagnarle da un’insalata.

In pochi minuti realizzerete un piatto da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete delle polpettine di mozzarella deliziose.

Quando il tempo è poco e le idee scarseggiano, si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito pranzo, che si cucini in un battibaleno, sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato.

Polpettine di mozzarella

Invitanti e succulente, servite con un saporito contorno di patate e verdure di stagione, ma anche con un soffice puré (i bambini ne andranno matti!), le polpettine di mozzarella possono diventare un piatto sfizioso per una cena in cui si arriva tardi dal lavoro.

Queste polpette sono semplicissime da preparare, sono perfette come secondo piatto, come antipasto o accompagnamento ad un aperitivo o nei buffet.

Nonostante siano fritte, la cottura richiede pochissimi secondi, visto che si cuociono in olio bollente.

Bisogna solo aver cura di preparare al meglio la mozzarella per non farle aprire in cottura. Provatele, ne vale proprio la pena.

Qui le ho servite al naturale, ma sono divine anche su una zuppetta di pomodori freschi o cotte nel sugo.

Polpettine di mozzarella
Polpettine di mozzarella

Ingredienti:

  • 500 g di mozzarella di bufala campana
  • 250 g di mollica di pane
  • 1 uovo grande
  • 2 cucchiai colmi di formaggio grattugiato
  • pane grattugiato
  • un po’ di latte per spugnare il pane
  • sale e pepe
  • olio di girasole per friggere

Procedimento:

  • Tagliate la mozzarella in grossi pezzi e mettetela a colare per una notte mettendo un peso sulla copertura perché in questo modo tutto il siero uscirà e renderà la mozzarella perfetta per l’impasto.
  • Spugnate nel latte la mollica di pane, strizzatela bene e mettetela in una ciotola.
  • Frullate la mozzarella e aggiungetela in ciotola con l’uovo, il formaggio grattugiato, il sale e se si desidera il pepe.
  • Impastate benissimo e formate delle palline. Rotolate le palline nel pane grattugiato e fatele riposare in frigo per un paio di ore.
  • Friggete le polpette in olio bollente per pochi secondi, dovranno solo dorare. Se si friggono troppo tenderanno ad aprirsi.
  • Le polpette sono morbide, leggere e filanti hanno un sapore fantastico di mozzarella e sono soffice.

https://www.ricettedellanonna.net › Polpette

http://www.ifood.it/ricette/2017/06/crocchette-di-mozzarella.html